in , , ,

WhatsApp: forse ti lascierò. Ecco le alternative gratuite.

Come ben sappiamo, recentemente FB ha comperato WhatsApp per una cifra di ben 16 miliardi di dollari e il 22 Febbraio 2014 ha avuto un black out di 4 ore. Server intasati o è il segno di uno dei grandi cambiamenti?

C’è gente che ha iniziato a rimuovere l’applicazione e a cercare soluzioni alternative, e se anche tu sei alla ricerca di una di queste, AndroidTech.it vi guiderà per la vostra scelta!

WeChat

WeChat è un’app di messaggistica scelta da ben 300 milioni di persone: la conosciamo grazie agli spot pubblicitari passati in TV, dove vedevamo la Rodriguez con Stefano De Martino. La compatiblità è estesa a quasi tutti i nuovi telefoni di nuova generazione e comprendono funzioni quali Chiamate video, Chat vocali e Chat di gruppo.

[appbox googleplay com.tencent.mm]

 

Viber

Uno dei concorrenti più agguerriti di WhatsApp è sicuramente Viber, un’app dedicata al “voice over IP” (Voce tramite protocollo Internet) e alla messaggistica. Interessante anche la presenza di stickers ed emoticons pensate appositamente per i più giovani.

[appbox googleplay com.viber.voip]

 

Line

Poco utilizzato, ma può essere un’alternativa. Offre non solo telefonate e messaggi gratuiti, ma è rivolta ai giovani e contiene un ampia gamma di Stickers e Giochi.

[appbox googleplay jp.naver.line.android]

 

Skype

Ecco invece un nome che forse i più giovani conoscono meno, ma che rappresenta un’autentica pietra miliare nl settore delle videochiamate, oltre che un servizio utilizzato da ben 250 milioni di utenti sparsi in tutto il mondo.

[appbox googleplay com.skype.raider]

 

Tango

E per concludere TANGO, un servizio che offre messaggi, chiamate e una divertenta integrazione con Spotify per l’invio di messaggi musicali ai propri amici.

[appbox googleplay com.sgiggle.production]

 

E tu, hai già pensato ad una probabile alternativa?

iPhone 6, sei propio tu?

Come rubare le password con Android.