in , ,

Display del Galaxy S5: Eccovi i nuovi dettagli

 

Samsung ha deciso di spiegarci punto per punto quali migliorie ha apportato al Display del Galaxy S5 I coreani sono talmente orgogliosi del loro lavoro tanto da aver dichiarato la creazione  “il miglior display di sempre”.

 

Display del Galaxy S5

display del galaxy s5

Naturalmente come ad ogni nuova presentazione Samsung definisce le caratteristiche del suo Top di gamma “le migliori di sempre”, ed io personalmente continuo a commentare l’affermazione con un “meno male perchè se non fosse cosi ci sarebbe da preoccuparsi”. E puntualmente anche quest’anno con la presentazione di Barcellona Samsung ha replicato la precedente affermazione riferendosi al Display del Galaxy S5. In particolare Samsung afferma di aver utilizzato il miglior display Super AMOLED che abbia mai utilizzato in un dispositivo top di gamma. Non contenta e molto impettita di questa nuova feature  la multinazionale con sede a Seul ha avuto la brillante idea di chiarci il motivo della sua dichiarazione attraverso un post sul suo blog dedicato ai suoi display (il blog è scritto in coreano stretto quindi sconsiglio a tutti l’apertura del link). Tanto per cominciare la spiegazione del display del Galaxy S5 parte dalla disposizione dei sub pixel, la quale cambia rispetto alla vecchia matrice PenTile utilizzandone una definita Diamond Pixel.  L’utilizzo di questa nuova matrice permette l’impigo di un maggior numero di sub-pixel di colore verde. Quest’ultimi sono solitamente i più efficienti sia per quanto riguarda la luminosità sia per la loro durata negli schermi di natura OLED. Questa scelta ha permesso la riduzione del utilizzo dei sub pixel rossi e blu permettendo l’utilizzo di forme diverse per i vari colori.

 

In pratica, continua la spiegazione del display del Galaxy S5,  la forma ovale dei sub pixel verdi ha permesso l’implementazione di forme diverse per quanto riguarda la disposizione di quelli blu e rossi. In particolare quest’ultimi hanno la forma di un diamante. (da qui il nome Diamond Pixel). La nuova configurazione permette di ottenere una maggiore densità rispetto alla classica matrice PenTile, arrivando a ottenere risultati simili a quelli degli LCD con solo i due terzi dei sub pixel.  Inoltre l’incremento dei sub pixel ha portato non solo miglioramenti qualitativi ma anche sotto l’aspetto del rendimento. Infatti Samsung attraverso dei test interni ha rilevato che il nuovo display del Galaxy S5 hai i consumi energetici ridotti del 27% rispetto allo schermo del  Galaxy S4  e da un pannello LCD con risoluzione 1080p. E è per questo che i recensori del nuovo gioiellino coreano non hanno riscontato problemi con la durata della batteria riscontrando un’autonomia decisamente migliorata.

galaxy s5 display 2

Ma fra le varie migliorie riguardanti la e risoluzione, la qualità di immagine e i consumi ce ne sono altre non meno importanti. Ad esempio Samsung Display si  è dilungata  anche in dettagli riguardanti la luminosità del display, sottolineando come con questo upgrade del display del Galaxy S5 gli ingegneri siano riuscidi ad ottenere che lo schermo è in grado di riflettere solo il 4.5% della luce solare diretta, rendendo lo schermo sino al 47% più luminoso rispetto al passato quando si trova sotto la luce solare. La tabella mostrata evidenzia come Galaxy S5 risulti il 22% più luminoso di Galaxy S4 e il 13% di Note 3, arrivando a 351 nit, valore che non impressiona molto se confrontato con i 500 nit di iPhone 5s. Tuttavia Samsung ha aggiunto che il pannello è in grado di raggiungere facilmente i 500 nit in condizioni di forte illuminazione esterna, arrivando a registrare un picco di 698 nit, mentre nelle normali condizioni esterne il valore si attesta intorno ai 475 nit; dati di tutto rispetto per un display basato su tecnologia OLED.

Ma per finire e rendere i propri utenti completamente soddisfatti Samsung ha deciso di fare le cose in grande riducendo la quantità di luminosità minima del display del Galaxy S5. Caratteristica a me molto cara perchè personalmente sono un grande utilizzatore dei telefoni in condizioni di buio completo come ad esempio coneferenze proiettate dove l’accensione del diplay del mio Nexus 4 attirano subito l’attenzione dei presenti in sala.In particolare Samsung è riuscita a raggiungere i 2 nit. Questo valore è un ottimo risultato se paragonato al recente studio secondo cui l’occhio umano al buio inizia a percepire una luce come fastidiosa e abbagliante quando questo valore è compreso tra i  3 e i 5 nit. Ed è quindi per questa serie di motivi che anche quest’anno Samsung ha deciso di affermare che il display del Galaxy S5 è il migliore di sempre, ed effettivamente non hanno tutti i torti  sulla carta non siamo riusciti a trovare un solo difetto di questo fantastico schermo. Quindi me la sento di poter affermare che al momento samsung si conferma leader mondiale nella progettazione e fabbricazione di display, per quanto riguarda i telefoni in generali ho ancora molti dubbi XD.

Il Galaxy S5 è stato smontato da Chipworks per noi.

Grafene: Samsung fa un importante scoperta